14

E’ ora di dire basta. Abbiamo il diritto di essere pagati.

Forse ormai il mondo va alla rovescia o forse è andato sempre cosi’.Ovunque e dovunque ci sono persone che perdono il lavoro o vanno a finire in cassa integrazione.Ovunque la politica arricchisce chi già lo è ed impoverisce chi invece politico non è.Lavoro presso un centro di Formazione come tanti in questa città, pago le tasse su quel poco che percepisco, anzi le pago sempre anche ora che non percepisco niente.Vorrei capire, visto che forse ormai non ci capisci piu’ niente, come mai dopo un anno ancora mi devono pagare gli stipendi.Ma da chi dipende, visto che le buste paga sono state emesse ed all’INPS è tutto ok, forse è l’Assessorato Regioanle di competenza che per qualche motivo che è tabu’ a tanti non eroga i finnaziamenti?Vorrei vedere se fosse al contrario.Non sarebbe opportuno che qualcuno che ha la competenza per farlo approfondisca il problema nelle sedi competenti?

Palermobugs

  • Giulio

    Sono un assiduo frequentatore di questo Blog perchè è forse uno dei pochi che riesce a far parlare tutti.Leggendo i vari articoli ed il numero dei commenti vedo che il problema della formazione e di coloro che la compongono sta risultando un argomento molto interessante.A questo punto mi chiedo perchè lo stesso BLOG di Palermo bugs non fa si che il problema venga approfondito nelle sedi opportune?Cercando cosi’ che tutte queste persone possano avere delle risposte circa i loro stipendi arretrati e magari migliorare il Servizio?Lo si potrebbe magari trasmettere all’URP?

    • Giulivello

      Ciao Giulio,
      sinceramente non so quanto l’URP si possa premurare di trovare una soluzione al problema che probabilmente già conosce benissimo. Secondo me bisogna fare pressione sul sindaco e assessori… Mi prendo carico come al solito di rompere le balle, tramite i canali che conosco, al sindaco e al comune… Cercate di farlo il più possibile anche voi… Protestare è un sacrosanto diritto di tutti i cittadini! (ovviamente non parlo di proteste stile GESIP che non condivido minimamente).
      In bocca al lupo

      • Giulio

        Grazie per aver risposto al mio appello.Si anche io penso che la protesta deve essere sempre civile e democratica.Mi permetto pero’ di dissentire sui canali da te scelti solo perchè la Formazione fa parte della Regione Siciliana e l’Assessorato Regionale è quello dell’Istruzione e della Formazione Professionale in Via Ausonia 122 al 9° Piano non dico altro.Magari potrai fare pressione lì.Scusa la precisazione ma sai lavoro alla Regione anche io e purtroppo conosco certe realtà anche se non bisogna fare di tutta un erba un fascio.

  • xemet

    “come mai dopo un anno ancora mi devono pagare gli stipendi.Ma da chi dipende,”

    Dai soldi che sono finiti e non crescono sugli alberi, come credevano i politici che hanno dato il posto a tutte queste persone in cambio dei voti.

  • MaraVera

    Mi associo anche io a questo problema perchè anche io sono una dipendente di un ente di formazione che da molti e molti mesi non percepisce più lo stipendio, eppure ogni giorno esco di casa prendo la macchina, che non va ad acqua, percorro diversi km all’andata e al ritorno e presto il mio servizio e come tanti aspetto che qualcosa si muovi, che finalmente i sederi che stanno seduti nelle poltrone d’oro si mettano una mano sulla coscienza e comincino a lavorare sul serio oltre che a mangiare e basta. Vorrei lanciare un grido attraverso questo commento “gente, gente che ogni giorno come me va a lavorare e che non viene pagata, alla quale viene negato ormai da troppo e troppo tempo un diritto sacrosanto, che viene calpestata nella propria dignità NON ANDATE A VOTARE FATE IN MODO CHE TUTTA QUESTA GENTAGLIA RIMANGA A CASA CHE LA SMETTA DI RUBARE I NS SOLDI” solo così forse le cose, il sistema comincerà a cambiare e forse non ci saranno più persone che come me continueranno ad essere prese in giro e a lavorare solo per la gloria. Grazie per l’attenzione

    • xemet

      Ma vedi che se non vai a votare non è che non sale nessuno o qualcuno va a casa. Pure con 2 votanti le elezioni sono valide.

  • CriptoNero

    Povera Sicilia! se la stanno mangiando tutta c’è chi venderebbe l’anima al diavolo pur di continuare a mangiare e ora si mangiano anche gli stipendi di tanta gente che per arrivare a fine mese, deve fare i tripli salti mortali. E’ una vergogna e quando vedo in città tutti questi visi ritratti con frasi fatte che promettono parole e basta, mi verrebbe di strapparli, distruggerli, ridurli a pezzi proprio come loro stanno riducendo a pezzi tanta gente. Anche io come Mara Vera non andrò a votare e spero che questo messaggio arrivi a molti. Sono vicina a chi grazie a questi “Bravi Signori” sta lavorando senza stipendio

  • Laura

    Faccio l’Avvocato e non ho problemi di stipendio ma sono d’accordo, chi lavora ha diritto allo stipendio ogni mese punto. Neanche io andro’ a votare, non succederà sicuramente niente ma almeno daremo un segnale che il cittadino non è il solo pecorone e serve solo quando ci sono le elezioni. Forse c’è qualcuno che ancora non ha capito in quale paese viviamo ed il momento in cui viviamo.

  • Giusi

    Si infatti l’astensionismo è l’unico mezzo che abbiamo per far capire a tutte queste facce che sorrisono nei manifesti, che avranno poi da sorridere,anzi si sorridono per come ci fregano,che il cittadino va a lavorare, quando il lavoro ce l’ha per non piu’ di 1.400 Euro al mese quando ti va bene, e se poi come le persone di cui si parla della Formazione non prendono neanche lo stipendio bè allora siamo alla frutta.Penso che queste persone dovrebbero insieme far pignorare gli stipendi ai dipendenti Regionalei dell’Assessorato alla Formazione cosi’ come è successo all’ARS e poi ci faremo si quattro risate.VERGOGNA

    • xemet

      Sai come ridono quando tu non vai a votare? ALLA GRANDE! A loro interessa prendere i voti dei loro amici, se tutti gli altri non vanno a votare il gioco e’ bello e fatto! Possono mangiare ala grande senza dover rendere conto a nessuno. Meno gente va a votare piu’ loro ridono.

  • GloriaMusa

    Mi rivolgo direttamente al BLOG di Palermo bugs “Si può prendere in seria considerazione il problema dei dipendenti della Formazione che non vengono pagati da troppo tempo e fare arrivare la questione agli organi competenti affinchè, finalmente, questa matassa di imbrogli si possa sciogliere una volta e per tutte?” Il problema mi tocca personalmente visto che sono fra gli sfortunati di questo sistema. Grazie per l’attenzione aspetto presto una Vs. risposta

  • Veronica

    Si anche io sono fra gli sfortunati che sono ostaggio della Regione Siciliana.Palermo bugs puo’ aiutarci, puo’ il blog fare qualcosa per capire il perchè di tutto questo?

  • Che16_20

    E’ inutile piangersi addosso io propongo che chi voglia aderire alla mia proposta puo’ lasciare i propri dati alla seguente email: che16_20@libero.it Propongo di raccoglere piu’ adesioni possibili, fate girare la proposta anche tramite il telefono in modo da poter tutti insieme andare presso uno studio legale, Associazione Consumatori, in modo da fare quello che è successo all’ARS far pignorare gli stipendi di coloro che all’Assessorato Regionale dell’Istruzione e della Formazione sono responsabili di tutta questa situazione.Grazie

  • Carlo

    Ho letto sui giornali che il Governo sta mandando alla Regione Sicilia 400 milioni di Euro, speriamo che anche questi qualche politico benpensante non ne faccia il solito uso ma lo utilizzi per pagare Imprese, dipendenti della Formazione e quant’altro.Forse finalmente ci pagheranno lo stipendio e nessun ritardo sarà piu’ scusabile da parte dell’Assessorato alla Formazione.Una dipendente Centro di Formazione