30

GESIPennichella

17/08/2012, ore 12:30, siamo in via Chirone, una traversa di viale dell’Olimpo, posteggiato all’ombra, ben imboscato per non destare sospetti, c’è un camion della GESIP con tanto di autista che dorme beatamente “ò friscu” come si dice dalle nostre parti. Vedere queste scene, sopratutto per chi è disoccupato, credetemi, sono delle coltellate in pieno petto. Vedere un dipendente comunale che dorme invece di lavorare offende tutta quelle gente bisognosa alla ricerca di una occupazione. Sono sicuro che il tizio se è il caso si vanta pure di dormire invece di lavorare, tanto c’è chi paga…

[SEGNALAZIONE INOLTRATA ALL'URP]

Palermobugs

  • xemet

    AH! Stai attento, potresti passare per un “macellaio sociale”!! Come Osi!

  • lino

    Ma quale “macellaio sociale”, che dici xemet… qui ci vuole prima una bella ispezione improvvisa, poi un bel cazziatone e poi una bella lettera di licenziamento, via, a casa…

  • xemet

    Caro lino, sono ben d’accordo con te, il mio commento era ironico ovviamente ispirato alle ultime dichiarazioni del nostro Sindaco.

    (per es. http://livesicilia.it/2012/08/18/bilancio-gli-assessori-sapevano-no-alla-macelleria-sociale)

    Fortuna che aveva detto che non vedeva l’ora di licenziare chi non lavora!

    Vedi, se licenzi un tizio tipo quello della foto potresti generare un “problema di ordine pubblico” quindi meglio pagarlo e farlo dormire in pace.

  • rosanerofan

    spero di beccare il mio “dipendente” gesip che gioca a carte nella villa che dovrebbe tenere in ordine. Il tempo che rientrino i suoi compagni di gioco dalle vacanze…

  • Fabiosira

    Ma sono tutti appiattati, dai vertici all’ultima ruota del carro!

  • vanny

    purtroppo noto dai commenti che ancora nel 2012 c’è chi crede di offendere qualcuno usando la parola “Carabiniere”, non sapendo invece che lo sta solo elogiando. “Orgoglio Palermitano” fai un piacere a tutti i Palermitani onesti, non ti riprodurre, non fare figli, così sappiamo che almeno nel tuo caso non ci saranno più tuoi eredi. Grazie!

  • xemet

    Non bisogna fare di tutta l’erba un fascio, ma tutti i fasci di erba malata bisogna mandarli al rogo!!!

  • http://twitter.com/ComunePalermo Comune di Palermo

    Il Sindaco ha inviato copia delle fotografie riportate al liquidatore della Gesip, invitandolo a disporre accertamenti e adottare provvedimenti adeguati nei confronti del dipendente.

    Per l’utente Xemet, il Sindaco ha elogiato ed elogia gli operai Gesip e di qualsiasi altra Azienda che svolgono il proprio lavoro con serietà dando servizi ai cittadini, così come chiede a chi di competenza che siano adottati provvedimenti contro chi non svolge il proprio lavoro.

    Se le foto avessero riportato la targa del veicolo e/o il volto del dipendente, i “provvedimenti” sarebbero già stati adottati.

    L’Ufficio stampa del Sindaco

    • Emmessina

      Avrei da fare un elogio a chi gestiste con ammirevole passione la rotonda alla fine di via Lanza di scalea , ma dall altro lato non capisco come mai altri spazi verdi comunali non possano essere gestiti allo stesso modo.
      Vedi ex rotonda di via oreto ( biglietto di visita per entra in città ) marciapiedi da rifare e una degna risistemazione Dell area magari con installazione di una bella fontana

      • xemet

        Perche’ il tutto e’ semplicemente lasciato all’iniziativa personale. Se c’e’ il gruppo che lavora con passione i risultati sono eccelsi. Se c’e’ il gruppo che se ne frega di tutto e tutti i risultati sono pessimi. Il problema e’ che in quest’ultimo caso mi pare manchi completamente un’attivita’ di vigilanza che impedisca che una tale situazione possa verificarsi.

    • xemet

      Io sono il primo a elogiare il lavoro svolto bene e con passione. Ma purtroppo in giro ne vedo poco. E basta guardare lo stato della citta’ in rapporto al numero di persone che si ha a disposizione per tenerla in ordine per accorgersi che qualcosa non va. Qualsiasi persona “terza” (esterna alle dinamiche cittadine) sgranerebbe gli occhi di fronte a una situazione del genere.

      Poi possiamo elogiarci quanto vogliamo gli uni con gli altri per autoilluderci che questa citta’ sia davvero una citta’ e non un luogo selvaggio (quale e’ in questo periodo)… ma quello che e’ certo, e possiamo fare la prova quando vogliamo, e’ che se la Gesip e altre aziende (vedi Amia, Amap, Amat e via di seguito) non fossero gestite come un posteggio per persone ma come aziende (il cui scopo e’ esistere per produrre un qualche risultato o raggiungere un qualche obiettivo) allora almeno la meta’ del personale sarebbe fuori o dovrebbe incrementare il proprio impegno sul posto di lavoro di almeno il 90%.

      Se poi mi indicate dove e’ possibile leggere in modo trasparente tutti gli obiettivi prefissati per Gesip e altre aziende e i corrispondenti risultati raggiunti, per ogni anno delle loro esistenze, allora magari mi faccio un’idea piu’ chiara e magari succede anche che cambio idea.

      Giusto per avere un’idea, perche’ sul sito della GTT di Torino trovo in modo semplice e veloce questo documento (bilancio di servizio del 2011):

      http://www.comune.torino.it/gtt/gruppo/Bilancio%202011%20-%20release%20web.pdf

      Mentre non lo trovo affatto (ma ci sara’, non sono bravo io) nel corrispondente sito AMAT?

      Questi sono fatti signori, non chiacchiere. I cittadini sono stanchi di essere presi per i fondelli. E’ difficile nascondere cio’ che non funziona nell’era digitale dove con due click si riesce a vedere come funzionano le cose in altri posti d’Italia e d’Europa. Non parliamo poi della facilita’ di spostamento, chiunque con pochi spiccioli si puo’ fare un volo in altre citta’ d’Italia e d’Europa e rendersi conto, in pochissimi giorni, della situazione assurda in cui e’ costretto a vivere a Palermo.

  • Hellolive

    c’è chi non dorme la notte per la piaga della disoccupazione e chi dorme lavorando, mi chiedo cosa si può fare?

  • Hellolive

    Chi non lavora fuori fuori fuori!!!!