5

L’importante è dare l’esempio

20120322-211629.jpg
Ieri sera, in via Dante, ho assistito ad una delle più classiche scene palermitane d’inciviltà e di NON rispetto delle regole. Quello che ho visto è proprio un classico…semaforo rosso e macchina che superando la linea d’arresto, schiva agilmente i pedoni e si posiziona un metro davanti le strisce pedonali. Questa volta, c’era però una piccola variante: la macchina era della POLIZIA MUNICIPALE! Ora…io non so voi…ma a me queste scene fanno girare le balle!  Come pensiamo di cambiare le cose in questa città se coloro che dovrebbero dare l’esempio sono i primi che infrangono le regole ? La verità è che probabilmente chi dovrebbe far rispettare le leggi non le conosce nemmeno…

Mauro Giulivi

Mauro Giulivi è un programmatore informatico. Vive e lavora a Palermo. Ha ideato palermobugs.com.

  • Sadat

    salve giulivello, penso che invece di indignarti e basta avresti dovuto accertarti del perchè di tale comportamento. non voglio difendere la categoria a priori perchè sono della PM ma in moltissimi casi per motivi che voi ignorate stiamo operando o verificando cose che voi non potete sapere. una domanda, ma se a far quello che hai visto fosse stata la polizia o i carabinieri cosa avresti pensato? sicuramente che stavano lavorando ed a loro è consentito! allora sai che fai la prossima volta? abbi la serenità di avvicinarti alla volante e domanda come è giusto che sia da cittadino onesto e rispettoso delle regole del perchè di tale atteggiamento, capirai da solo se era malafede o buona fede ma almeno ti sarai tolto un dubbio che per te oggi è una certezza infondata. sono il primo a criticare i colleghi quando sbagliano perchè se sbaglia un poliziotto municipale tutta la polizia municipale fa schifo e questo ti assicuro che è un preconcetto sbagliatissimo, pensa agli ultimi accadimenti di poliziotti e carabinieri non certo inappuntabili…. ma se sbagliano loro è solo un caso, una mela mercia in mezzo a tanti bravi poliziotti. ebbene noi siamo al servizio del cittadino rispettiamo le regole perchè dobbiamo farle rispettare, mi dispiace soltanto che voi alla prima occasione senza sapere il perchè scrivete sui giornali su internet e pubblicate indignati i vostri commenti.

    • Giulivello

      Il mio discorso non era incentrato sul fatto che quella fosse una macchina della polizia municipale piuttosto che dei carabinieri o della polizia. Personalmente non avrei problemi a criticare e pubblicare foto riguardanti comportamenti di quelle altre categorie…Ammetto che in questo caso specifico non ho avuto la serenità di avvicinarmi e chiedere ai suoi colleghi cosa stessero facendo…Sta di fatto che ormai troppo spesso si assiste a fenomeni, dal mio punto di vista, molto discutibili…In ogni caso trovo poco corretto da parte sua criticare il fatto che si stesse parlando della sua categoria piuttosto che di un’altra….Ognuno guardi il proprio orticello senza vittimismi…Non dimentichiamoci che polizia, carabinieri, politici e tutti quelli che vengono pagati con soldi pubblici sono DIPENDENTI dei cittadini, in quanto pagati con i loro soldi! Tutti noi abbiamo, quindi, il dovere di vigilare e criticare l’ operato dei nostri DIPENDENTI(ovviamente senza preconcetti).

  • Sadat

    mi spiace contraddirla ma non ho solo voluto criticare le altre categorie anzi sono il primo a criticare la mia qualora si sbagli. ho solo sottolineato che rispetto alle altre categorie noi veniamo criticati sempre e comunque e questo non è vittimismo ma un dato di fatto. a scanzo di equivoci noi continueremo a fare il nostro lavoro sempre perchè è un nostro dovere farlo e non ci interessiamo delle critiche inutili e non costruttive. un ultimo esempio, quante volte ha assistito a scene di ragazzini o anche gente adulta che dovrebbe dare l’esempio ed invece si scaglia verso un collega di pm perchè multato in doppia fila? urla, parolacce ed a volte anche l’uso delle mani e solo perchè facciamo il nostro dovere. pensa che con la polizia si comportino così? eppure le assicuro che facciamo lo stesso lavoro, la gente per strada morta la raccogliamo noi, i primi soccorsi idem, il controllo del territorio idem, la viabilità solo noi, e siamo pochissimi ma ci ammazziamo la vita per portare personalmente neppure 1000 euro al mese. dico solo che prima di parlare bisogna accertarsi delle cose solo questo altro che vittimismo noi non ci sentiamo inferiori a nessuno veniamo trattati in maniera diversa e questo è un dato di fatto. le è mai capitato di dire ma dove sono i vigili urbani? e se c’è confusione di dire ecco perchè ci sono i vigili urbani! ebbene lo facevo anche io prima di fare questo lavoro adesso mi vergogno di averlo detto a sproposito tante volte.

    • Giulivello

      nessuno ha criticato l’operato della polizia municipale. ho solo criticato un comportamento specifico. se si sente in una condizione sfavorevole per via della sua divisa ci invii un articolo, saremo lieti di pubblicarlo. buon lavoro

      • Sadat

        solo per chiudere l’argomento giulivello non sono d’accordo con la pubblicazione di nessun articolo che riguardi qualunque forza di polizia operante sul territorio se non a seguito di assoluta certezza che quel modus operandi è il risultato di una cattiva condotta giustamente criticabile altrimenti è solo un modo per riempire le pagine dei siti internet e continuare nell’opera subdola dell’antipatia nei confronti di chi invece si alza la mattina alle 5 e con una pistola e tanta buona volontà non sa se torna a casa dai propri figli a pranzo. questo è il mio pensiero. qualche giorno fa ho visto la foto su mobilita palermo di una camionetta della polizia urbana a piazza europa per metà sulle strisce pedonali ed in corrispondenza d’incrocio, chi ha scattato la foto sostiene che i colleghi fossero al bar e non stessero operando (cosa per la quale qualunque posizione potrebbe essere ammessa questo x conoscenza) ebbene perchè non fotografarli all’interno del bar come è successo in passato ad un collega che è stato giustamente punito? le ricordo che molti colleghi parecchi mesi fa a seguito della morte del povero giovane che si è dato fuoco sono stati accusati finendo su tutte le trasmissioni tv italiane per aver indotto quel giovane al suicidio! nemmeno un verbale elevato nei confronti di quel giovane neppure uno contrariamente a quello che si era detto, sono stati tutti prosciolti per non aver commesso il fatto ma nessuno gli ha reso giustizia scrivendo solo un misero trafiletto sul giornale locale. che facessero le foto anche dentro al bar visto che siamo tutti “striscia la notizia” ormai, si rende un servizio attendibile e chi ha sbagliato paghi come è giusto che sia. altrimenti sono solo chiacchiere. io sono un ribelle come lei e credo che ci somigliamo molto in questo senso di ordine e giustizia, ho fatto per anni anche l’arbitro di calcio e chi più di me vuol fare rispettare le regole ma è difficile anche su un campo di calcio si figuri per strada con l’immondizia che circola a palermo! quella macchina fotografata da lei credo al centro della strada e sulle strisce pedonali è l’esempio lampante di quanto possa essere pazzesco andare a mettere ordine dentro un manicomio! ce la metterò sempre tutta per venire incontro ai cittadini onesti che pretendono il rispetto delle regole, per qualunque spiegazione sono a vostra disposizione la divisa è un onore portarla non un peso buon lavoro anche a voi.