0

O a levi tu, o a levu iu

munnnizza-viale-regione

Ormai non ci facciamo più caso, o forse ci limitiamo commentare con un semplice “che schifo” tutto ciò che ci circonda… In questa città dove non funziona nulla ma dove si riesce a gioire per le “straordinarie” aziende partecipate finalmente in attivo dopo 14 anni!

Una città con migliaia di dipendenti pagati da tutti noi e che offrono servizi da terzo mondo!
Una differenziata praticamente mai partita e un gruppo di fannulloni e dirigenti incompetenti sempre e comunque al loro posto!

Una città invivibile! Dove nessuno si indigna e dove tutti fanno la loro parte…
La parte di lasciare la merda del cane sul marciapiede e di lamentarsi quando si pesta una merda sul marciapiede! La parte di lasciare la macchina in doppia fila per comprare il pane e di lamentarsi del traffico che ti fa arrivare in ritardo al panificio!

Ma passiamo alle belle notizie…

Finalmente hanno ripulito l’aiuola lungo viale regione siciliana!
Per la verità solo 100 metri ma a poco a poco sicuramente completeranno l’opera…

I dipendenti RAP che ci costano 140 milioni di euro l’anno hanno SCIENTIFICAMENTE posizionato tutta la munnizza raccolta in 3 giorni di durissimo lavoro, lungo viale regione siciliana! In sostanza hanno tolto la munnizza dall’aiuola per riversarla in strada! Il tutto, le cose giuste, posizionato con minuziosa precisione.

Dal momento che quella munnizza, prodotta da chi la munnizza dovrebbe raccoglierla, è lì da due fottutissime settimane, appare chiaro il metodo RAP:

  • 1. Lamentarsi su twitter dell’inciviltà dei palermitani
  • 2. Fare i fighi su Twitter dicendo di avere pulito
  • 3a. Se nessuno li sputtana va tutto bene
  • 3bis.  Se qualcuno li sputtana tornare al punto 2

Il tutto alla modica cifra di 140 milioni di euro!

Oggi parte quindi il contest: “O a levi tu, o a levu iu“.
In cosa consiste?

Semplice! Considerando che sono impegnato dal lunedì al venerdì, dal momento che (IO) lavoro,
dò tempo alla RAP e a tutte le partecipate di Palermo che vogliano attivarsi, di rimuovere quei maledetti 100 metri di munnizza (da loro prodotti) entro la mezzanotte di venerdì 18 Dicembre.

Allo scadere del tempo previsto compierò l’insano gesto:
mi recherò personalmente a ripulire la strada!

Il conto alla rovescia è partito! Secondo voi chi toglierà la munnizza?

Aggiornamento:

Leggi com’è andata a finire…

Mauro Giulivi

Mauro Giulivi è un programmatore informatico. Vive e lavora a Palermo. Ha ideato palermobugs.com.