3

Viaggiare gratis si può!

Trenitalia: Oggi prendo il treno a Palermo stazione d’orleans con il mio piccolo, la biglietteria automatica non esiste (c’è solo il cartello), salgo sul treno e cerco il capo treno per il biglietto; lo trovo in cabina con il macchinista, gli spiego che sono senza biglietto e che devo arrivare alla stazione Piraineto (dopo Carini), lui, un pò scocciato per essere stato disturbato, mi risponde: “Non si preoccupi si metta a sedere, dopo passo io!” Beh sono arrivato a Piraineto e ancora aspetto che venga… Complimenti per il doppio danno arrecato all’azienda: 1) Lo stipendio gettato al vento 2) Non aver fatto pagare il biglietto ad un passeggero che chiedeva di pagarlo!

Palermobugs

  • blackmorpheus

    a me è successo di peggio. Stazione di Piraineto, macchinetta ovviamente scassata. Io e altri passeggeri in attesa di poter salire sul treno, chiediamo informazioni. Solitamente, dato che la macchinetta è sempre guasta e vandalizzata, a 100 metri si potevano acquistare i biglietti in una pizzeria che aveva una convenzione con Trenitalia…questa volta ci vado e mi dicono che non hanno alcuna convenzione. Ergo, non è possibile acquistare i biglietti! Il responsabile trenitalia mi dice di rivolgermi al capotreno…appena il convoglio arriva, spieghiamo la situazione. Quel vastaso ci dice senza mezzi termini “signori, se salite vi faccio 50 euro di multa”. Io e gli altri passeggeri restiamo sbigottiti e facciamo presente che noi vogliamo pagare il biglietto, ma che nel raggio di chilometri non c’è nulla e che quindi non possiamo fisicamente acquistarlo. Chiediamo pure di acquistarlo direttamente sul treno ma ci viene detto che non è possibile. Ergo, ci hanno fatto restare a terra. VERGOGNOSO. Questa schifo di azienda inutile deve solo fallire, come la maggior parte delle aziende italiane che stanno in piedi solo per fare da carrozzone alle speculazioni politiche. Non ci voleva nulla a scrivere una circolare in cui si autorizzava il personale del treno a vendere biglietti direttamente sul treno, date le circostanze.

    • Alessandro

      Scusami perchè dovrebbe fallire l’azienda? Sono i lavoratori disonesti e nulla facenti che andrebbero licenziati in tronco! Ma questo in Italia non si può fare…

      • blackmorpheus

        l’azienda dovrebbe fallire per come è gestita. Ho avuto a che fare personalmente con Trenitalia per motivi di lavoro, e sai che mi hanno risposto quando gli ho esposto il problema? Mi hanno detto che l’utente ha il “vizio” di pensare che deve essere tutto a portata di mano, e che le macchinette vengono sempre vandalizzate e non possono aggiustarle ogni volta, e che in ogni caso SE nel raggio di 1 Km si trova un punto vendita dove poter acquistare i biglietti, allora non esiste disposizione di venderlo sul treno. Sono rimasto senza parole….A parte che se le macchinette vengono vandalizzate è un problema LORO che devono risolvere in qualche modo (o mettono le grate o comunque studiano altri sistemi per erogare i biglietti e garantire il servizio!) In ogni caso tu non puoi lasciare l’utente senza la possibilità di salire a bordo, è semplicemente vergognoso. Ma poi che vuol dire NEL RAGGIO DI 1 KM??? E chi è a piedi? Chi ha fretta e non ha il tempo di prendere il biglietto a 1 km di distanza? Tra l’altro a Piraineto nel raggio di 1 KM non esistono punti vendita per i biglietti Trenitalia, quindi hanno sparato caz**te a prescindere. Questa è la mentalità che hanno a Trenitalia. D’altronde basta osservare la gestione sia a livello regionale che nazionale per rendersi conto che è meglio porre fine a questa agonia e far arrivare una sana concorrenza, possibilmente dall’estero…perché qui in Italia SERVIZIO PUBBLICO è sinonimo di VERGOGNA INDICIBILE