6

Domande senza risposta

alessandro-arico-twitter

Alla fine ci sono arrivati anche loro! Anche i nostri politici hanno scoperto internet e sono finalmente arrivati ai social network! In tutti i  manifesti(abusivi e non) ormai non possono mancare i simpaticissimi loghi di Facebook, Twitter e addirittura Google+. Ma in che modo questi neo NERD utilizzano questi servizi tecnologicamente “avanzatissimi”? Riescono davvero ad interagire con i propri “fan” ? Dopo essermi posto queste domande ho deciso di provare in prima persona cominciando a porre dei quesiti ai candidati alle prossime elezioni amministrative palermitane. Da un prima analisi “approfonditissima” non ho potuto fare a meno di notare che questi politicanti bionici sono davvero disponibili con i propri fan rispondendo tempestivamente alle loro domande… ma solo quando queste non sono “scomode”. Faccio un esempio…

Prima domanda:

[tweet https://twitter.com/#!/AlessandArico/status/182553037645160449]

Seconda domanda(senza risposta):

[tweet https://twitter.com/#!/AlessandArico/status/184202024785682432]

Anche tu sei incappato in una domanda senza risposta ? Segnalala a domandesenzarisposta@palermobugs.com

Giulivello

Giulivello è un programmatore informatico. Vive e lavora a Palermo. Ha ideato palermobugs.com.

  • Tancredi

    Sei un grande!!! :-D

  • Chiara

    mica possono perdere tempo per dare spiegazioni ai cittadini sulle assurdità che fanno dicono e pensano…altrimenti non finirebbero più! :D

  • http://www.aricosindaco.it/ Alessandro Aricò

    Caro Giulivello non trovo affatto scomoda la tua domanda. Ritengo che i monumenti di Palermo debbano essere accessibili ai cittadini e non trovo il motivo per cui non dovrebbero essere utilizzati per una convention politica. Detto ciò penso che nerd sia utilizzato in una accezione dispregiativa e mi spiace, soprattutto perché comunque avevo iniziato un’interazione con te. A Chiara dico che penso che rispondere ai cittadini non sia una perdita di tempo, semmai l’opposto e un dovere per chi si candida a una carica così importante. Grazie comunque per l’attenzione e buonanotte.

    • Giulivello

      Caro Sig. Aricò, o chiunque lei sia, la parola scomoda era volutamente virgolettata in quanto la domanda era tutt’altro che scomoda. La parola nerd non era utilizzata nel senso negativo del termine, ma era semplicemente un sottolineare che molti di voi politici si avvicinano alle tecnologie solo per campagna elettorale, e poi, ma questo non sarà il suo caso, evitano il dibattito con il cittadino perchè troppo “scomodo”. Detto questo le dico che dal mio punto di vista vedere il teatro Politeama, simbolo della mia città, con un manifesto gigantesco di lei o di chiunque altro pseudopoliticante mi fa SCHIFO! Cordiali saluti.

  • Tt4

    Ragazzi in tutti i posti del mondo si usano punti di alto richiamo per appendere manifesti elettorali. Anche se, con tutto il dovuto rispetto, una ò gigantesca e sbirluccicante (e, a mio modestissimo avviso, abbastanza pacchiana) appesa a un palazzo non l’avevo mai vista prima da nessuna parte.

  • Greco_salvo

    Buongiorno a tutti.signor aricò, lasciando da parte ogni tipo di bega, una damanda seria, che più volte ho posto a vari candidati sindaco e non ha mai trovato risposte voglio fargliela.se tutti noi dovessimo decide di darle il nostro voto, come pensa di risolvere il problema rifiuti a palermo?quali saranno le sue scelte politiche nei confronti di amia?come pensa che gestirà i rapporti con l’ato?cosa accadrà alla discarica ed alle tonnellate di percolati di bellolampo?