7

Anche il partito di Antonio Pappalardo beccato da Striscia la Notizia

Ieri sera è andato in onda l’ennesimo  servizio di Stefania Petyx riguardo la ricerca del consenso in campagna elettorale e ipotetici posti di lavoro. Questa volta, ad incappare nella “trappola” di Striscia la Notizia è stato il fratello di Antonio Pappalardo, del Movimento del Melograno.


Palermobugs

  • Chiara

    secondo me se continuano così a tutti e due gli parte un embolo ahahha

    • Peppucciod_2005

      Hai perfettamente ragione che possono avvilirsi.. perche’ alla presentazione del corso ero li’ e ti posso garantire che quello che ha voluto fare apparire striscia la notizia non corrisponde a verita’. Si vedono solo alcunis pezzoni montatia puntino per fare appunto “notizia”. Non e’ stato promesso proprio nulla .. Rimango rammaricato con la Petyx che stimavo tanto . Dovrebbe documentarsi per bene prima di potet danneggiare chi veramente si batte per fare qualcosa per la societa’

      • Roingi

        Ora, pero’,  mi chiedo perche’ Ricci negli ultimi anni stia perdendo sempre piu consensi, dovendo ricorrere, perfino, a pubblicizzare le sue puntate nel corso della programmazione televisiva giornaliera!!
         Un tempo, a striscia non esistevano alternative, per gli italiani era un vero appuntamento con la voglia di rivalsa  e di denuncia di manigoldi e filibustieri , quasi sempre  sponsorizzati dalla politica,  che perpetravano i loro inciuci con indifferenza e cinismo!
        Oggi, e’ un continuo arrampicarsi sugli specchi, con rubriche che scimmiottano i tempi andati come un artista senza piu creatività. O come un mezzo a cui e’ stato posto un limitatore di velocità??
        Capita sovente che, non potendo piu colpire chi di dovere, si cercano con falsi scoop ed effimeri clamori consensi di pubblico divenuti, oramai, un dolce e amaro ricordo!

    • Francesca A.

      Lo Forte Vilma Renata · Aggiornamenti attivati · Messina, Italy
      Signora Petyx, se Lei vuole proprio dare una mano al Sud – migliorando anche la vivibilità delle città del Mezzogiorno d’Italia – può sempre fare un’inchiesta su come e dove, negli ultimi quindici anni, sono stati spesi i fondi ordinari dello Stato destinati al Sud.

      E’ vero i problemi del Sud sono il frutto della cattiva politica e, quindi, della cattiva amministrazione della cosa pubblica che va in scena nello stesso Mezzogiorno, e infatti i bravi cronisti potrebbero, per esempio, venire in Sicilia per documentare i disastri economici e sociali che le amministrazioni comunali berlusconiane di Palermo e di Catania hanno prodotto negli ultimi dieci anni, per l’appunto, nel capoluogo della Sicilia, divertirsi ad illustrare ai telespettatori di “Striscia” i danni provocati dai sindaco di Palermo – di Catania – e di Messina, parlare, finalmente, degli interventi ordinari dello Stato.

      Numeri alla mano, scoprirebbe che, da quindici anni a questa parte, i fondi ordinari dello Stato destinati al Sud sono finiti, per il 99,9 periodico per cento, al Centro Nord Italia, o è troppo scomodo?

      E la magistratura? Signora Stefania Petyx lei la magistratura non la disturba vero? Da brava palermitana ha capito tutto dalla vita, perché complicarsela, molto meglio costruire su misura dei piccoli scoop su persone oneste come il Generale dei Carabinieri Pappalardo Antonio, che invece darebbe molto fastidio se diventasse Sindaco di Palermo, immagina lei un sindaco carabiniere con idee così innovative di DEMOCRAZIA PARTECIPATA, che vuole portare i palermitani allo stadio e decidere con loro come salvare Palermo! Ma che siamo pazzi, infamiamolo, suscitiamo il dubbio nella mente di quei creduloni degli spettatori, che anche lui è un disonesto, così in un sol colpo lo leviamo di mezzo, un candidato scomodo in meno!!!

      Eppure Signora Stefania Petyx, le devo chiedere scusa perché l’avevo mal giudicata non la credevo così solerte, perché tempo fa io le ho scritto per avvisarla che a Messina succedeva una cosa sconcertante, i dipendenti dell’A.T.M. servizio pubblico non venivano pagati per mancanza di fondi, e quindi dopo 4 mesi avevano deciso di scioperare sospendendo il servizio pubblico e nessuno dei media locali dava la giusta evidenza a questo fatto sconcertante, e in ultimo il Prefetto giustamente li richiamava, a riprendere il servizio previa precettazione, e successiva denuncia per interruzione di servizio pubblico, e adesso continuano a non essere pagati regolarmente, ma costretti comunque a espletare il loro servizio, e molti di loro che sono stati denunciati devono sostenere estenuanti lotte legali per dimostrare la mancanza di colpa, io le ho scritto, credendo che anche questo fosse un fatto grave, che parla di lavoro, ma lei non è stata così solerte, anzi non è proprio venuta qui a Messina a cercare di capire cosa stava succedendo e a denunciare il fatto!!!!!!

      Ma Pappalardo che parla di creare posti di lavoro sicuramente è un argomento più interessante e succoso per lei, fa odiens !! I soldi a disposizione per creare tali posti di lavoro se li deve continuare a pappare il Centro Nord Italia!!!!

      Brava Signora Stefania Petyx, può essere orgogliosa di aver fatto un così bel servizietto alla sua città, e vista la sua anima così candida, le auguro di riposare bene la notte, senza pensare che le bugie hanno le gambe corte!!!!!

      SICILIANI TUTTI APRITE GLI OCCHI!!!!!

  • Francesca chiara chiara
  • Francesca chiara chiara

    Quando i poteri forti usano un programma satirico per discreditare

    http://www.facebook.com/events/281195358621813/

    il giorno 19 marzo 2012 incredibilmente striscia la notizia si è occupata del Candidato Sindaco di Palermo Antonio Pappalardo Melograno Mediterraneo, In modo subdolo… facendo un servizio taglia e cuci su suo fratello, Pietro. Ci siamo meravigliati perchè generalmente striscia si occupa di altro non certo di persone rispettabili come un Generale dell’Arma dei Carabinieri.. quando abbiamo visto il servizio è arrivata la conferma, i poteri forti hanno così tanta paura di lui, che mandano un programma satirico con un ampio targhet popolare, ad attaccare neanche lui.. no il fratello…un bel caso di diffamazione indiretta..un classico metodo del sistema.. se tu sei inattaccabile attacco chi ti sta vicino…e questo ci dimostra l’inattaccabilità del candidato.. Il servizio per altro è stato girato da un cameramen appartenente al movimento Melograno Mediterraneo, che ha potuto immediatamente sbugiardare la Sig.ra Petix, inviata di striscia per l’occasione, sulla sua pagina facebook di cui alleghiamo il link. Immediatamente il servizio di striscia è stato raccolto da tutti quei blog, e siti d’informazione chiamiamola così, di parte che hanno subito sguazzato nel servizio diffamatorio.. la velocità con cui questo è avvenuto ci ha lasciato esterrefatti.. neanche due minuti dopo, la notizia era su tutti i blog in questione come se la stessero aspettando. di seguito la cronistoria..

    19 marzo 2012
    Il servizio della Signora Petix su Striscia la Notizia
    http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?15057

    a seguito di ciò la replica del Generale Antonio Pappalardo nn si è fatta certo attendere.. Il Generale Così risponde in un Comunicato Stampa

    20 marzo 2012
    Comunicato Stampa

    Ho appreso che “Striscia la notizia” avrebbe fatto uno scoop con mio fratello, Pietro Pappalardo, candidato come consigliere comunale per il movimento “Il Melograno”. Lo avrebbe sorpreso con una telecamera nascosta mentre rassicura i suoi potenziali elettori circa la realizzazione di progetti che assicurerebbero il lavoro dopo le elezioni grazie all’azione degli eletti che fanno capo proprio a me. Progetti che verrebbero realizzati anche utilizzando i beni confiscati alla mafia.
    Da buon Carabiniere non vedo quale cattiva azione abbia commesso mio fratello, nel momento in cui ha promesso che, se viene eletto consigliere comunale, si darà da fare per realizzare posti di lavoro. Berlusconi ha promesso un milione di posti di lavoro. Mio fratello, usando un linguaggio colorito, molti di meno.
    Il tentativo di diffamarmi è andato a vuoto. Gli Italiani sanno riconoscere un uomo onesto da un disonesto. E disonesto è anche colui che cerca di buttare fango su dichiarazioni, che sono del tutto normali in una contesa elettorale, facendole apparire come illecite. Questa è disonestà!
    Debbo ringraziare, comunque, Striscia la notizia perché ci ha dato visibilità, dato che a Palermo le varie organizzazioni più o meno sociali e la stampa ci stanno oscurando. La Confcommercio, per esempio, ha organizzato una riunione invitando solo 5 candidati a sindaco, Dragotto, Caronia, Ferrandelli, Costa ed Aricò, escludendomi. Perché lo ha fatto? Certo imporre al futuro sindaco un Assessore, proveniente dal suo gruppo di potere, è una procedura ai limiti dell’arroganza e della prevaricazione. Io, se fossi stato invitato, li avrei mandati a farsi benedire. Gli altri, tranne, uno, hanno accettato supinamente. Sono già ingabbiati in un vecchia logica spartitoria e discriminatoria, che continua a penalizzare la città di Palermo.
    Ho da rivolgere una preghiera a Striscia la notizia. Quando tornerete, non nascondete le telecamere. Tenetele ben visibili perché noi Pappalardo non abbiamo nulla da nascondere ai palermitani e al popolo italiano.
    Andate a vedere cosa fanno gli altri candidati che regalano cucine e pentolame, pagano pranzi e cene a tutto spiano e costituiscono cooperative prendendo soldi dalla povera gente, facendo credere ad essa che un giorno avranno posti di lavoro. La signora in giallo, che si trascina un simpatico bassotto, vada ad indagare nei posti giusti. Se vuole, le diciamo pure dove deve andare. Senza alcuno spirito omertoso!

    Palermo, 20 marzo 2012
    http://www.melograno.info/web/
    Movimento civico Nazionale ed Internazionale

    commento del cameramen che trovate anche sulla bakeca della Sig.ra Petix
    http://www.facebook.com/pages/Stefania-Petyx/39945847130

    … devo dire che mi hai delusa, ma sapendo che sei amica di u.p. non mi stupisce la cosa. io sono l’autore dei video che oggi hai mandato nel tuo servizio a palermo. sembrate tanti sarti , taglia qua taglia la, inserisci questa risposta. non è cosi che si fa la giornalista. vedremo se trovi anche qualcosa sulla borsellino e orlando.

    In esclusiva abbiamo anche la replica del Fratello Del Generale Antonio Pappalardo, Pietro.
    http://www.youtube.com/watch?v=G75Ur2XO9RQ&feature=youtu.be

    altre repliche

    http://www.vivicentro.org/home/regione-sicilia/2012/03/20/e-poi-e-poi-la-chicca-striscia-la-notizia/

    http://www.livesicilia.it/2012/03/20/vogliamo-creare-opportunita-striscia-ha-strumentalizzato/

    ancora repliche
    http://www.fogliodisicilia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1792%3Ae-poi-e-poi-la-chicca-di-striscia-la-notizia-il-generale-pappalardo-di-lo-forte-wilma-renata&catid=41%3Aspettacolo-a-cultura&Itemid=55

    QUESTA E’ L’ITALIA… CERCARE DI CAMBIARE FRA UN PO’ DIVENTERA’ REATO???? Generale Lei fa veramente paura al sistema.. un Generale dei carabinieri che parla di democrazia partecipata.. dissociatori molecolari..

    se vi sentite offesi, indignati come Italiani e come siciliani, dal servizio della Sig.ra Petix per stiscia la notizia ecco a chi potete dirlo, chiedendo un’intevista senza taglia e cuci al Generale Antonio Pappalardo e a suo fratello Pietro.

    gabibbo@mediaset.it
    redazioneiene@mediaset.it
    stefaniapetyx@mediaset.it
    stefaniapetyx@libero.it

    Vota anche tu il Sindaco di Palermo
    http://www.palermoreport.it/poll/chi-voterai-come-sindaco-di-palermo#content

  • Pingback: Il Movimento del Melograno replica a Stefania Petyx